Biografia

paolo-vegasPaolo Vegas, diplomato all’Istituto Europeo di Design nel 1992, inizia la sua attività di fotografo a Milano dove collabora dal 1993 con diversi fotografi e agenzie pubblicitarie. Nel novembre del 1997 a Milano presenta i suoi lavori in una mostra intitolata People and Things. Nel dicembre ‘97 prende parte ad una iniziativa di beneficenza, collaborando ad una realizzazione fotografica per Emergency. Ha collaborato come assistente per fotografi internazionali come Giac Casale, Joe Oppedisano, Giovanni Gastel alla realizzazione di campagne pubblicitarie per Barbour (con Piero Chiambretti, in Scozia nel ‘96), Peugeot ‘98, Algida ‘99, Pagine Gialle, Richard Ginori, Irge e al calendario Same. In questi anni continua a collaborare con diverse aziende quali Bosch, Sep, Filatura di Crosa, Diva Cravatte, Ritmonio, Inab Dekonab, Maio Group, NextEvent e altri.

Il percorso personale di Paolo Vegas come artista è stato fortemente influenzato da questo periodo. Nel mondo della pubblicità ciò che viene ritratto è un’emozione costruita ad hoc affinché essa venga trasmessa al fruitore.

Nel 2010 nasce il “Progetto clonazioni”, ove nella stessa immagine il medesimo soggetto è ritratto almeno due volte creando dei veri e propri cloni. In questi esempi Vegas ha effettuato più scatti della medesima ripresa mantenendo invariate le distanze focali per ottenere un’uniforme profondità di campo; la macchina ferma, posizionata al centro e semplicemente ruotata a seconda della inquadratura che doveva essere fotografata. Ogni inquadratura, ogni ripresa andava a costituire un frammento dell’immagine finale.

Negli ultimi lavori sfrutta una tecnica diversa che gli permette di ottenere clonazioni in contesti unici e irripetibili.

Biography

Paolo Vegas, graduated from the European Institute of Design in 1992, began his pursuit as a photographer in Milan, where he has collaborated since 1993 with various photographers and advertising agencies.

In November 1997 he presented his works in Milan, during the exhibition titled People and Things. In December ’97 he participated in a charitable initiative, working on a photographic project for Emergency. He has collaborated as an assistant for international photographers such as Giac Casale, Joe Oppedisano and Giovanni Gastel for advertising campaigns: Barbour (with Piero Chiambretti, in Scotland in ‘96) Peugeot ‘98, Algida ‘99, Pagine Gialle, Richard Ginori, Irge and Same calendar.

During these years he continues working for different companies such as Bosch, Sep, Filatura di Crosa, Diva Cravatte, Ritmonio, Inab Dekonab, Maio Group, NextEvent and others.
Paolo Vegas’artistic path has been strongly influenced by this period. In the world of advertising what is portrayed is an emotion, purposely constructed to be transmitted to the consumer.

In 2010 “Progetto clonazioni” was born; it consisted of an image where the same subject is portrayed at least twice, creating real clones. In these examples Vegas took more than one shot of the same scene, keeping the same focal length to obtain a uniform depth of field; the camera stays still, positioned at the centre and simply rotated according to the frame that has to be depicted. Every frame and shot constitues a fragment of the final image. In the last works he employs a different technique that allows him to create clonations in unique and unrepeatable settings.